A Disabilandia si tromba: intervista a Marina Cuollo

Irriverente, dissacrante, divertente ed estremamente vero.

Sono questi gli aggettivi che vengono subito in mente pensando al libro di Marina Cuollo “A Disabilandia si tromba” (Sperling & Kupfer), un prontuario che finalmente parla in maniera chiara della disabilità senza sconti per alcuna categoria. Perché ognuno ha i propri limiti e, senza voler sminuire le difficoltà, riporta nella giusta prospettiva cosa significhi avere un handicap. Perché tutti siamo ugualmente individui con tutti i nostri problemi, con la nostra vita quotidiana che ci fa gioire o infuriare, con le piccole grandi cose che ci irritano.

Ed è forse questo che Marina ha cercato così tenacemente di trasmettere col suo esplosivo libro: siamo tutti uguali nell’essere diversi.

E’ stato per me un vero piacere poterla intervistare e, spero un giorno, incontrarla e complimentarmi con lei per questo piccolo grande gioiello, un libro dove si ride e ci si riconcilia col mondo, dove le diversità sono parte del suo bello e non un problema da nascondere o minimizzare. Ma poi, esiste davvero la cosiddetta “normalità”?

Ecco cosa ci siamo raccontate e, vi prego, leggete questo libro, condividetelo, parlatene; Marina non tralascia nessun aspetto, sfata miti e pregiudizi, crea identikit e profili.  Insomma, leggere “A Disabilandia si tromba” è il modo migliore per capire due universi tanto diversi quanto esattamente uguali.

Ah, un ultimo avvertimento: astenersi politically correct 😉

Continua a leggere “A Disabilandia si tromba: intervista a Marina Cuollo”

Annunci

Review Party: Il Regno del male di Sandro Ristori

Cosa vi aspettate da un romanzo fantasy? Molti di voi, ne sono certa, amano romanzi e serie come Il Trono di Spade di George R.R. Martin o La Prima Legge di Joe Abercrombie, quei romanzi ambientati in un passato duro, oscuro, pieno di intrighi e violenza, dove la legge della spada e gli inganni sono la regola.

Ecco, se amate quel genere di high fantasy piuttosto crudo, che non lascia spazio ai sentimentalismi e vi catapulta direttamente in un passato da incubo, siete davanti al romanzo giusto per voi. “Il Regno del male” di Sandro Ristori (Newton compton) è il primo capitolo di una serie che si propone di ridisegnare un mondo e scaraventarvici dentro.

Questa la mia recensione.

Continua a leggere “Review Party: Il Regno del male di Sandro Ristori”

Release Party: recensione Chills di Mary Sangiovanni

Come iniziare al meglio la giornata se non parlando di libri? Mi correggo: di bei libri?

E’ questo il caso di Chills, ultimo nato in casa Dunwich Edizioni, in uscita proprio oggi. Ho avuto la possibilità di leggerlo in anteprima e, devo ammettere, l’ho divorato! 

Mary Sangiovanni tesse le linee di questo thriller come la tela di un ragno che piano piano ti avvolge per non lasciarti più. Se avete voglia di una storia coinvolgente, agghiacciante, con personaggi ben congegnati e frequenti brividi, siete approdati nel posto giusto.

Nella piccola cittadina di Colby nel Connecticut è arrivata la tempesta di neve del secolo. Un po’ strano a maggio, ma ciò che è più inquietante è la scia di morti che lascia dietro di sé e uno strano biglietto da visita completamente nero che viene ritrovato accanto ai cadaveri.

Tutto lascerebbe pensare ad un rituale occulto, per questo motivo il detective Jack Glazier decide di coinvolgere una specialista in grado di svelare chi c’è dietro questi brutali omicidi.

Pronti ad entrare nel mondo di Chills? Di seguito trovate la mia recensione spoiler-free.

Continua a leggere “Release Party: recensione Chills di Mary Sangiovanni”

Recensione: The Sandman. Cacciatori di Sogni di N.Gaiman e Y.Amano

Domani torna in libreria (la prima introvabile edizione è datata 1999), in occasione del decennale della serie Sandman, “Cacciatori di sogni”, un romanzo breve che Neil Gaiman scrisse basandosi su una leggenda della tradizione giapponese. A impreziosire ulteriormente il libro, le oniriche illustrazioni di Yoshitaka Amano.

L’ispirazione è arrivata a Gaiman da uno scritto del reverendo B.W. Ashton da”Fairy Tales of Old Japan” il cui titolo originario era La volpe, il monaco e il Mikado dei sogni di tutte le notti.

I protagonisti di questo racconto sono un monaco che vive isolato nel suo tempio, una volpe dall’aspetto mutevole e un Maestro di Yin Yang disposto a tutto pur di scacciare la paura e ritrovare la propria serenità.

Ecco la mia recensione in anteprima.

Continua a leggere “Recensione: The Sandman. Cacciatori di Sogni di N.Gaiman e Y.Amano”

[Libro+Serie] Il Racconto dell’Ancella di Margaret Atwood

Quando uscì per la prima volta nel 1985 “Il Racconto dell’Ancella” riscosse una grande attenzione, vinse il Premio Arthur C. Clarke (nel 1987) e il Governor General’s Award ed è stato candidato al Premio Nebula, al Premio Prometheus e al Booker Prize.

Se dovessimo dargli una definizione, “Il Racconto dell’Ancella” incarnerebbe l’anima più pura del genere distopico, ma la Atwood ha precisato che ogni fatto raccontato, ogni particolare presente, ogni situazione è stata da lei assemblata da avvenimenti realmente accaduti in qualche parte del mondo, in epoche diverse e che tutto è reale.

Di recente è uscita in America la serie omonima (che dal 26 settembre arriverà anche in Italia grazie a TIMvision) e a giugno è stato ristampato anche da noi il romanzo (Ponte alle Grazie): quale migliore occasione per immergersi completamente in queste oscure atmosfere?

Di seguito trovate la recensione della serie, del romanzo, un loro parallelismo e alcune curiosità.

Continua a leggere “[Libro+Serie] Il Racconto dell’Ancella di Margaret Atwood”

Review Party: Shadow Play di Domino Finn

Esce oggi il secondo volume che ha per protagonista il fuorilegge della magia nera Cisco Suarez. “Shadow Play” (Dunwich Edizioni) ci riporta nel mondo di Cisco che è stato “morto” per 10 anni, una sorta di zombie nelle mani di un fantomatico gruppo che lo usava come killer.

Ora Cisco, però, si è risvegliato ed è del tutto intenzionato a capire chi gli ha fatto questo e perché. Avventura, magia, ironia e un colpo di scena finale sono gli ingredienti di questo scoppiettante secondo libro dedicato all’animista più dissacrante della letteratura.

Una serie da non perdere! Ecco la mia recensione.

P.S. se non avete ancora letto il primo, “Dead Man”, trovate QUI la mia recensione.

Continua a leggere “Review Party: Shadow Play di Domino Finn”

Recensione: L’ultima notte al mondo di Bianca Marconero

E’ uscito da poco più di un mese “L’ultima notte al mondo” (Newton Compton) il nuovo romanzo di Bianca Marconero (QUI trovate la mia segnalazione).

“L’ultima notte al mondo”, nella versione cartacea, contiene anche la novella “Ed ero contentissimo” che approfondisce la storia di uno dei due personaggi principali: Marco.

Marco e Marianna, sono loro che vi terranno compagnia lungo questa storia, vi porteranno a spasso per Bologna, dentro uno studio tv e, soprattutto, vi stritoleranno il cuore. Una storia dolce e dolorosa al tempo stesso perché quando ti innamori di qualcuno che sembra vederti attraverso (mentre per te rappresenta il mondo intero) non è mai semplice a meno che qualcosa arrivi provvidenzialmente a mischiare le carte in tavola. Ma sarà un bene? O un male?

Galeotto qui fu un programma televisivo… pronti a fare la conoscenza dei due protagonisti de “L’ultima notte al mondo” e fare un tour per la città?

Continua a leggere “Recensione: L’ultima notte al mondo di Bianca Marconero”

Recensione: Epistole sporche di sangue di Eilan Moon

Ci sono fatti di cronaca che trascendono l’epoca storica, dove i protagonisti sembrano usciti direttamente da un romanzo e che a distanza di anni sono ancora vividi ricordi nell’immaginario comune.

E’ questo il caso di Jack lo squartatore, una vicenda macabra e violenta che nel corso degli anni (sono trascorsi esattamente 129 anni) ha ispirato più di un adattamento cinematografico, letterario, teatrale. Uno degli elementi che più incuriosiscono dell’intera vicenda è l’identità del mostro che ad oggi resta sconosciuta.

Esperti, investigatori e polizia tutt’ora brancolano nel buio pur avendo ristretto la cerchia a cinque sospettati. E se si sbagliassero? E se gli fosse sfuggito qualcosa? E se qualcuno sapesse l’identità del mostro ma non avesse avuto le prove per incastrarlo?

A queste domande – tutt’ora senza risposte – ha cercato di dare una risposta in maniera originale e collegando fatti realmente verificati, la scrittrice Eilan Moon in “Epistole sporche di sangue” (Bookabook), un avvincente e sconcertante noir  storico ambientato a Londra nel 1888.

Pronti a conoscere Jack lo squartatore?

Continua a leggere “Recensione: Epistole sporche di sangue di Eilan Moon”

Recensione: Aurora nel Buio di Barbara Baraldi

E’ uscito il 3 maggio il nuovo libro di Barbara Baraldi, “Aurora nel buio” (Giunti Editore). Un ritorno al thriller per l’autrice modenese che ha creato un personaggio talmente vivo e tridimensionale, da uscire fuori dalle pagine. Mi riferisco all’Aurora del titolo, la miglior profiler della polizia italiana ma anche una ragazza che esce da un periodo difficile in cui la vita l’ha messa a dura prova. Come se la caverà con un orribile omicidio e colleghi tutt’altro che amichevoli?

Vi avviso da subito che questo libro è una bomba, uno dei migliori usciti in questo 2017, e per questo motivo la mia recensione è stata difficilissima da scrivere (ehm, wordpress mi ricorda che la prima bozza è datata 27 maggio) perché quando un libro è scritto bene, ha una trama così coinvolgente, con personaggi che vorresti per amici, riuscire a restituire i meriti che gli spettano non è facile.

Spero di esserci riuscita e, se ancora non si fosse intuito: leggete questo libro e tornate a ringraziarmi (o, meglio, ringraziate Barbara, il merito è tutto suo!).

Confidando di seguire ancora altre avventure di Aurora, vi lascio con la mia recensione.

Continua a leggere “Recensione: Aurora nel Buio di Barbara Baraldi”

Recensione: Storia della piccola volpe che mi insegnò il perdono di Sergio Bambarén

E’ da poco in libreria per Sperling & Kupfer, l’ultimo lavoro di Sergio Bambarén: “Storia della piccola volpe che mi insegnò il perdono”, un piccolo libro dedicato ad un incontro che l’autore ha avuto alcuni anni fa e che molto gli ha insegnato.

Sergio Bambarén è in Italia proprio in questi giorni per presentarlo e domani, 23 giugno alle 18.00 avrò il piacere di dialogare con lui alla Libreria Ubik Irnerio di Bologna. Chiaramente siete tutti invitati!

Un libro particolare che parla di sogni, di speranze, di ciò che gli animali e la natura ci insegnano e di cosa hanno bisogno per poter vivere insieme in pace e armonia.

Ecco la mia recensione del libro e, se verrete, ne parleremo insieme domani ❤

Continua a leggere “Recensione: Storia della piccola volpe che mi insegnò il perdono di Sergio Bambarén”