[Blog Tour] Liberati della brava bambina: Difred/Il Racconto dell’Ancella

E’ in libreria da ieri “Liberati della brava bambina” (Harper Collins) scritto dai filosofi Maura Gancitano ed Andrea Colamedici, un saggio che racchiude le storie di 8 donne*** protagoniste di altrettante storie, che spaziano dal mito alla contemporaneità, presenti in saghe, leggende ed epopee letterarie.

8 donne forti che con la loro vita e il loro comportamento hanno molto da insegnare:

Continua a leggere “[Blog Tour] Liberati della brava bambina: Difred/Il Racconto dell’Ancella”

La vita in più: intervista a Fabio Rizzoli

Domani, martedì 30 gennaio alle 18.00 presso la Libreria Coop Ambasciatori di Bologna si terrà la presentazione del libro “La vita in più. Una storia vera” (Mondadori) scritto da Fabio Rizzoli e, nell’occasione, ho avuto il piacere di intervistarlo.

A metà tra romanzo e memoir, “La vita in più” racconta la storia di un uomo comune che sta attraversando un periodo difficile, reso ancor più duro dall’incombere di una malattia. La storia, però, è una storia di rinascita, di riscoperta, d’amore. Perché la vita è imprevedibile e a volte riserva ben più di una sorpresa.

Ecco l’intervista con Fabio Rizzoli:

Continua a leggere →

Più fiori che opere di bene: intervista ad Annalisa Strada

Lei è una esuberante fioraia ma l’appassionano gli intrighi e i misteri, così, quando succede un efferato fatto di sangue, Clotilde Grossi è pronta ad aiutare e fare le proprie congetture. Certo, non glielo ha chiesto nessuno ma dovrà pur mettere a disposizione le sue capacità maturate dalla lettura di decide e decine di gialli?

E’ così che conosciamo la protagonista di “Più fiori che opere di bene” (HarperCollins Italia) nata dalla penna di Annalisa Strada, qui alle (riuscitissime) prese del suo primo romanzo per adulti.

Continua a leggere →

Il Talento del crimine: Jill Dawson presto in Italia – intervista all’autrice inglese

Arriva in Italia in occasione del Noir in Festival di Milano (3-5 dicembre) l’autrice inglese Jill Dawson, ora in libreria con “Il Talento del Crimine” (Carbonio Editore).

Protagonista del romanzo la scrittrice di successo Patricia Highsmith che nelle campagne inglesi degli anni ’60 si troverà a dover svelare un mistero, proprio come quelli che lei stessa costruisce così minuziosamente nei suoi libri.

Continua a leggere →

Mary Shelley in libreria e al cinema: i 200 anni di Frankenstein

Il 1° gennaio 1818 viene pubblicato da una piccola casa editrice Londinese (Lackington, Hughes, Harding, Mavor, & Jones) un romanzo anonimo che reca la prefazione dello scrittore Percy Bysshe Shelley e la dedica al filosofo William Godwin. E’ la prima edizione di “Frankenstein, or the Modern Prometheus” stampato inizialmente in un’edizione di sole 500 copie nel tipico formato dell’epoca a 3 volumi.

La critica è ambivalente: da un lato si contesta l’uscita anonima e l’assenza di una condotta morale evidente (che per l’epoca era essenziale), dall’altro si attribuisce all’autore una buona capacità d’espressione. Più in generale l’opera è ritenuta “un’orribile storia movimentata”.

Continua a leggere →

Nel nostro fuoco: intervista a Maura Chiulli

Esce oggi in libreria “Nel nostro fuoco” (Hacca Edizioni) di Maura Chiulli una storia intensa e dolorosa, onesta e salvifica.

Nel nostro fuoco racconta l’incontro tra due anime diverse come il giorno e la notte, eppure una completa l’altra. Due vite opposte che convergono in un futuro che sembra finalmente possibile ma, si sa, la vita non è mai lineare e porrà sulla strada di Tommaso ed Elena una prova durissima da affrontare, eppure così vera, così bella.

Continua a leggere →

La stanza della tessitrice: intervista a Cristina Caboni

Quando esce un libro di Cristina Caboni sai già che qualcosa di magico ti avvolgerà grazie alla sua capacità di immergere il lettore in mondi tanto particolari quanto affascinanti.

Con “La stanza della tessitrice” (Garzanti) ci addentreremo nel magico mondo dell’abbigliamento e dei capi esclusivi, ma se subito pensate a qualcosa di frivolo state andando nella direzione sbagliata. Cristina Caboni ci ha abituati a cogliere l’essenza della vita anche attraverso la semplicità e la naturalezza della quotidianità, così come la naturalezza di confezionare e indossare un abito.

Continua a leggere →

Feel Free: intervista a Zadie Smith

E’ da poco in libreria “Feel Free” la raccolta di ventisei articoli e saggi scritti da Zadie Smith e pubblicati fra il 2010 e il 2017, pubblicata per l’Italia da Sur. In occasione dell’uscita, la scrittrice britannica ha fatto un breve tour di presentazione nel nostro paese e tra le città toccate c’è stata anche Bologna. Ho avuto quindi l’occasione di intervistarla.

Continua a leggere →

Recensione: Perfect Rigor di Masha Gessen

Risolve uno dei sette “problemi del Millennio” (la Congettura di Poincaré), vince per questo il premio di 1 milione di dollari, gli offrono cattedre nelle più prestigiose università, si guadagna la medaglia Fields (l’equivalente del Nobel per la matematica e che viene assegnato, all’unanimità, solo ogni quattro anni, dalla comunità mondiale dei matematici al migliore di loro che abbia meno di 40 anni) e lui cosa fa? Rifiuta tutto questo, lascia il suo lavoro all’Istituto Steklov, si nega agli amici e alla stampa e si ritira in un appartamento nella periferia di San Pietroburgo,  con la sola compagnia della madre.

Pazzo o genio? In “Perfect Rigor” (Carbonio Editore) la giornalista scientifica Masha Gessen cerca di entrare nella mente di Grigorij Perel’man per tracciarne la biografia e comprenderne le motivazioni.

“Perfect Rigor”, dal canto suo, si presenta da subito come un libro inusuale.

Continua a leggere →

#NuoveUsciteDistopiche: I Mandible 2029 – 2047 di Lionel Shriver

E’ in arrivo l’11 ottobre un libro dalle tinte distopiche che si concentra particolarmente sull’economia del futuro e in modo specifico tratta la  storia di una famiglia ricca che si trova dal giorno alla notte a dover sopravvivere come tutto il resto della popolazione: senza nulla.

I Mandible 2029-2047″ (66thand2nd) è il nuovo lavoro della scrittrice americana Lionel Shriver.

Una satira pungente basata su un plausibile quanto spaventosamente possibile collasso dell’economia americana. Attraverso le quattro generazioni della famiglia Mandible la Shrives esplora la rovina finanziaria dal punto “inedito” di vista di chi ha più da perdere.

Continua a leggere →