Recensione: Quando meno te lo aspetti di Chiara Moscardelli

chiara moscardelli - quando meno te lo aspettiQuando arriva la stagione estiva il mio livello di immersione nelle letture cala vertiginosamente. Troppo caldo. Troppa stanchezza. Poche letture. Ed è qui che entrano in gioco quei romanzi che, nonostante si viva in un forno circondato da zanzare e cicale, tengono incollati alle pagine, fanno divertire, coinvolgono.

Una lunga premessa solo per dire che Quando meno te lo aspetti è uno di quei romanzi che riesce a trascinarti, ti fa identificare coi personaggi, ti porta a cene imbarazzanti, lungo improbabili inseguimenti, ti fa ridere e sorridere – neanche a farlo apposta – quando meno te lo aspetti.

Ok, bando alle ciance… ecco la mia recensione.

trama-new
Penelope Stregatti
, barese, con una nonna cartomante, ha trentasei anni, una laurea, due master in giornalismo e parla cinque lingue. Dei sogni che aveva però non ne ha realizzato neanche uno. Lavora come addetta stampa in una multinazionale di pannolini, la Pimpax Spa, e nel tempo libero scrive test e oroscopi sessuali per ”Girl Power”, un settimanale femminile.
Sogna il grande amore, quello con la A maiuscola, ma incrocia solo uomini in cerca di sesso con la esse minuscola. Con i suoi amici Federico, lo sceneggiatore, Letizia, l’avvocato, e Bianca, l’antiquaria, trascorre le giornate sperando che prima o poi qualcosa di speciale possa accadere. E quando investe con la bicicletta Alberto Ristori, rompendogli una gamba, capisce subito che questo qualcosa è arrivato. Un mese dopo alla Pimpax Spa si presenta un consulente incaricato della ristrutturazione: Riccardo Galanti. Ma Penelope lo riconosce, è Alberto Ristori. Perché si fa chiamare in un altro modo? Perché dice di non averla mai incontrata prima? Chi è veramente quest’uomo così carismatico? Penelope ha paura di lui ma ne è attratta, e quando arriva il momento di decidere se buttarsi o no, lei non si tira indietro, perché la vita è un’avventura e tutto può succedere, quando meno te lo aspetti.

Curiosi? Leggete QUI un estratto!

Titolo: Quando meno te lo aspetti
Autore: Chiara Moscardelli
Editore: Giunti
Collana: Italiana
Pagine: 272
Prezzo: 14,00 cartaceo (E.11,90 su Amazon)
Data di uscita: 10 giugno 2015

recensione-new

Difficile dare una definizione di genere ai libri di Chiara Moscardelli (del resto, anche lei me lo aveva detto in questa intervista) però ciò che spicca sopra ogni altro è l’aspetto chick lit, categoria che vede protagonisti autrici come Sophie Kinsella (I love shopping) e Helen Fielding (Sex and the City). Seguendo questa tradizione, in Quando meno te lo aspetti conosceremo Penelope, una ragazza come tante, arrivata alla soglia dei trent’anni, con un lavoro che non ama particolarmente (in realtà il suo sogno non è certo vendere pannolini, seppur profumati) e una vita sentimentale disastrosa. Ciò che però distingue Penelope dalle classiche eroine chick lit è che simpatizzi con lei fin da subito:un po’ pasticciona e leggermente imbranata ma intelligente e curiosa, solo un po’ impacciata e con una pericolosa capacità di invischiarsi in cose che non la riguardano.

Come avrete capito, l’elemento catalizzatore del libro è proprio il personaggio principale, caratterizzato in maniera perfetta ed estremamente verosimile, una protagonista che sa stupire e far sorridere, in grado di spingere il lettore a solidarizzare con lei e a comprendere anche le sue decisioni a volte un po’ folli ma coerenti e sensate (beh, quasi sempre😉 ).

Oltre l’aspetto divertente, l’autrice ama tessere intrighi che sfiorano la protagonista, la quale, più sveglia di qualsiasi eroina chick lit, spesso intuisce qualcosa che gli altri non notano anche se qualche volta sarebbe meglio. Per lei.

Certo che quando incontri per strada il tuo Conte Ristori è normale che ti resti impresso nella mente e anche quando si presenta con un altro nome il sospetto rimane e su questo filone Penelope andrà a fondo per scoprire il mistero che circonda questo affascinante consulente intenzionato a fare a pezzi – letteralmente – la Pimpax Spa. O forse no?

So che la trama vi continua a sfuggire, ma sapete quanto basta per apprezzare questo romanzo leggero e divertente, ben scritto e trascinante, dove conoscerete un personaggio che vorreste tutti avere per amica.

Consigliatissimo, quindi, Quando meno te lo aspetti di Chiara Moscardelli: ideale sotto l’ombrellone (o all’ombra di un albero in riva al lago) ma più in generale per tutti coloro che amano divertirsi leggendo e affezionarsi a personaggi realistici e bel delineati.

autrice-new

chiara moscardelliChiara Moscardelli, romana, quarant’anni, vive a Milano.

Il suo romanzo d’esordio, Volevo essere una gatta morta (Einaudi Stile Libero, 2011), ha ottenuto un grande successo di pubblico ed è oggetto di un tenace culto, soprattutto tra i lettori della rete. Nel 2013 ha pubblicato, sempre per Einaudi Stile Libero, La vita non è un film (ma a volte ci somiglia).

One thought on “Recensione: Quando meno te lo aspetti di Chiara Moscardelli

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...