Recensione: Stazione Undici di Emily St. John Mandel

emily st.john mandel - stazione undiciQualche tempo fa vi ho parlato di Stazione Undici, un distopico post-apocalittico che mi ispirava particolarmente avendo al centro della sua trama l’arte, intesa come elemento fondante ed indispensabile dell’umanità. Tutti elementi che mi hanno “costretta” a correre in libreria e accaparrarmene una copia.

Ho cominciato quindi a leggerlo immaginandomi un romanzo di un certo tipo rendendomi velocemente conto, però, di essere fuori strada: mi aspettavo una storia avventurosa ricca di “arte”, trovandomi invece davanti ad una vicenda corale che tratta di vita vera in bilico tra passato e presente, del prima e del dopo l’evento che ha distrutto tutto ciò che chiamavamo “umanità”.

Ecco cosa vi aspetta in Stazione Undici di Emily St.John Mandel (Bompiani). Continua a leggere “Recensione: Stazione Undici di Emily St. John Mandel”

#WishingWell: Stazione Undici di Emily St. John Mandel

emily st.john mandel - stazione undiciIo proprio non mi so spiegare come mi sfuggano certi romanzi. Ho il radar sempre aperto per tutto quello che riguarda le parole chiave “distopia” e “post-apocalittico”, lo stesso mi accade che uscite interessanti come questa le scopra quasi per caso.

Bene, dopo essermi sgridata a sufficienza, riprendo il mio lavoro di tenere informati anche voi e vi segnalo Stazione Undici scritto da Emily St.John Mandel (Bompiani) un romanzo di stampo – ehm – post-apocalittico che descrive un mondo distopico dove la protagonista fa di tutto per mantenere vivo ciò che resta dell’arte, dell’umanità.

“Ci direbbero che con tutta la gente che muore, chissene frega dell’arte. Ma sbagliano. Perché è per questo che noi combattiamo, per la nostra cultura, e per il nostro stile di vita.”
[Monuments Men, 2014]

Continua a leggere “#WishingWell: Stazione Undici di Emily St. John Mandel”