Recensione: L’ultima notte al mondo di Bianca Marconero

E’ uscito da poco più di un mese “L’ultima notte al mondo” (Newton Compton) il nuovo romanzo di Bianca Marconero (QUI trovate la mia segnalazione).

“L’ultima notte al mondo”, nella versione cartacea, contiene anche la novella “Ed ero contentissimo” che approfondisce la storia di uno dei due personaggi principali: Marco.

Marco e Marianna, sono loro che vi terranno compagnia lungo questa storia, vi porteranno a spasso per Bologna, dentro uno studio tv e, soprattutto, vi stritoleranno il cuore. Una storia dolce e dolorosa al tempo stesso perché quando ti innamori di qualcuno che sembra vederti attraverso (mentre per te rappresenta il mondo intero) non è mai semplice a meno che qualcosa arrivi provvidenzialmente a mischiare le carte in tavola. Ma sarà un bene? O un male?

Galeotto qui fu un programma televisivo… pronti a fare la conoscenza dei due protagonisti de “L’ultima notte al mondo” e fare un tour per la città?

Quante volte ci si può innamorare della stessa persona?

Marco Bertani ha ventitré anni, alle spalle un’adolescenza tutt’altro che semplice e davanti a sé un futuro nel quale potrà contare solo su se stesso. Un giorno inaspettatamente si imbatte in Marianna Visconti, ex compagna del liceo e amore non corrisposto della sua vita. I loro mondi non potrebbero essere più lontani: Marianna, dopo aver studiato negli Stati Uniti, sta facendo pratica legale presso il prestigioso studio di un amico di famiglia, mentre Marco sbarca il lunario lavorando come operatore per una rete televisiva locale. Quando però le viene prospettata l’occasione di condurre un programma ideato proprio da lui, Marianna decide di accettare la sfida, convinta che così potrà dimostrare a Luca, il fidanzato con cui è in crisi, di cosa è capace: lei e Marco si troveranno quindi a lavorare gomito a gomito e scopriranno di non essere poi così diversi come credevano…

Marco è innamorato di Marianna da, praticamente, sempre, dalla prima volta che l’ha vista a scuola. Ma i loro mondi erano e sono lontani. Lei, figlia di una ricca famiglia di Bologna, frequenta i posti giusti, le persone giuste, ha già un futuro tracciato. Lui viene da un quartiere periferico e con una brutta fama, la sua famiglia è un casino e il futuro è quanto mai incerto. Qualcosa che accade alle superiori che lo allontana ancora di più da quel mondo, da quella ragazza, dal suo sogno.

Marco, però, lo conosciamo che la scuola è terminata da un po’, sono trascorsi dieci anni da quel primo incontro, ci pensa ancora a Marianna ma è più come un bel ricordo del passato che a passarci troppo tempo insieme fa venire la malinconia. Così lui decide di non fare più quell’errore – innamorarsi intendo – e passare così da una ragazza all’altra, lavorando nel settore che più gli piace: la televisione.

Ok, è un semplice operatore ma lui sogna in grande, ha nel cassetto il format per una trasmissione televisiva e aspetta solo il momento giusto per farlo uscire e prendere il volo. E il momento giusto si presenta proprio sotto forma di Marianna che incontra casualmente durante un servizio esterno per la TV.

Marianna è appena stata lasciata (ma lei preferisce dire che sono in pausa) dallo storico fidanzato, nonché amico di Marco di lunga data, perché – così lui ha affermato – lei è troppo prevedibile. Cosa c’è di più sorprendente di un’aspirante avvocatessa che decide di lavorare per la tv conducendo un programma di valenza sociale? Così il suo ex non potrà più ritenerla prevedibile e potrà tornare da lei.

Per Marco questa è un’opportunità: insieme a Marianna non c’è solo una bella ragazza e una brava conduttrice ma anche un retaggio altolocato che permetterà alla TV di trovare gli sponsor necessari al programma e, questa volta sì, esaudire il sogno nel cassetto del ragazzo.Ma sarà pronto a vedere ogni giorno Marianna? Perché i suoi sentimenti non sono per nulla sopiti e lavorarci insieme non potrà che fargli ancora più male. O forse no?

Tra incomprensioni, fraintendimenti, corse in bici per la città e visita nei posti più strani di Bologna, i due ragazzi si troveranno a scoprire le carte e cercare di capire cosa vorranno nel loro futuro e, soprattutto, con chi vorranno davvero passare non solo l’ultima notte al mondo ma la loro intera vita.

Un romanzo che è insieme dolcezza e struggimento, avventura e riflessione, che porta il lettore a sognare pur restando con i piedi saldamente ancorati al terreno. Una storia che spinge a perseverare e a conservare quanto di più bello e puro abbiamo: il cuore.

Lo stile di Bianca è fresco, frizzante, trasparente, il giusto corredo ad una storia non solo estiva ma universale perché ognuno di noi è stato un po’ Marianna e un po’ Marco e non si può che identificare in questi due adorabili testoni.

Libro consigliato a chi ama le storie romantiche, spassose e dai buoni sentimenti. Un libro da leggere tutto d’un fiato!

Voto

Titolo: L’ultima notte al mondo (+ novella Ed ero contentissimo)
Autore: Bianca Marconero
Editore: Newton Compton
Collana: Gli Insuperabili
Pagine: 448
Prezzo: 3,99 ebook (+ novella E.0,49) – 5,90 cartaceo (E. 4,43 su Amazon)
Data di uscita: 29 giugno 2017

Bianca Marconero è lo pseudonimo di una scrittrice che vive a Reggio Emilia. Dopo aver lavorato come redattrice per alcuni periodici destinati ai ragazzi è approdata alla scrittura creativa. Già autrice di una saga fantasy, con Newton Compton ha pubblicato “La prima cosa bella”, ottenendo un grande successo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...