Febbraio 2017: Il terzo figlio di Sergio Rossi

E’ in libreria da oggi per San Paolo un romanzo che potremmo definire “di formazione” che segue le vicende di un ragazzo al primo anno di liceo che, d’un tratto, si vede ribaltare il proprio mondo. Nel mezzo, la scuola, tanta musica, gli amici, un giornale scolastico, una rappresentazione teatrale e la famiglia.

Sto parlando de “Il terzo figlio” di Sergio Rossi che già dalla copertina promette benissimo, fin dalla psichedelica (ed evocativa) copertina.

Ecco la trama e le note sull’autore.

trama-new

CS Terzo figlioSirso ha 14 anni, è al primo anno di liceo e ha una gran voglia di lasciarsi indietro tre anni di scuole medie disastrose e un amore mai corrisposto.
All’inizio va tutto bene: è rappresentante di istituto, entra nella redazione del giornale scolastico e soprattutto ha dalla sua la bellissima Jamie Castellani detta J, una ragazza delle classe quinta a cui nessuno può dire di no.
Poi, tutto cambia. A causa di un incidente Sirso arriva in ritardo a un’assemblea e si ritrova iscritto a sua insaputa all’annuale spettacolo tra istituti superiori con il monologo che aveva portato all’esame di terza media. All’inizio si rifiuta, ma le due organizzatrici – Jamie Castellani e Asia Miranda – lo costringono a partecipare.
E così, nei mesi precedenti lo spettacolo, Sirso condividerà con Asia le playlist di David Bowie e Peter Gabriel, le retate della polizia a scuola per motivi di droga, la difficoltà dell’amica a gestire gli ex fidanzati e la paura di entrambi a mettersi in gioco davvero uno con l’altro.
Sirso dovrà fare però soprattutto i conti con la fragilità di suo padre quando per la prima volta gli capiterà di trascorrere molto tempo con lui. Quando sei il terzo figlio i genitori tirano un po’ il freno a mano: “Al primo figlio stai sempre dietro, al secondo un po’ meno, il terzo cresce da solo” ha sempre sentito ripetere Sirso dal padre e di questa sua condizione di terzogenito ha sofferto a lungo, ma tra una litigata in macchina e una notte in bianco, i due avranno modo di scoprire un nuovo linguaggio e condividere antichi rimpianti, racconti familiari, segreti personali e la caparbietà ad andare avanti nonostante le cadute. E il giorno dello spettacolo, Sirso dovrà dimostrare ad Asia e a se stesso che tra il fallimento e la fuga esiste anche una terza via.

autore-new

Sergio Rossi (Perugia 1970) lavora da tempo nell’editoria come editor, scrittore, nonché traduttore e storico del fumetto. ha diretto la rivista «Fumo di China», le case editrici BD e Black Velvet, nonché l’etichetta The Box per Fandango. Ha lavorato come editor per Zanichelli, Panini comics e Mondadori. Come scrittore ha pubblicato i romanzi per ragazzi “Scacco matto ” (Disney libri, 2005) e “Un lampo nell’ombra” (Feltrinelli 2013, collana Noir Junior La Repubblica 2015) e i libri per bambini “Storie sotto il letto” (disegni di Francesca Caravelli, il Castoro, 2016) e “Signorina Sì Però” (disegni di Laura Desirée Pozzi, Coccole Books, 2017). Scrive anche per i periodici per bambini e ragazzi San Paolo. Per il mensile “G Baby” ha scritto le storie di “Kino la talpa” (disegni di Sualzo) e una serie di racconti di fantascienza illustrati da Stefano Tognetti e ha tradotto molti fumetti apparsi nel settimanale “il Giornalino” e nel mensile “Super G” (Cedric, Yakarì, I 4 di Baker Street). Nel frattempo si è anche laureato in Fisica.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...