[Film+Libro] Recensione: Il luogo delle ombre di Dean Koontz

dean koontz - il luogo delle ombre FILMCerte ammissioni hanno un costo, lo so, ma devo confessarvi di non aver mai letto qualcosa di Dean Koontz. Fin’ora, si intende. Lo so che è un autore cult, ha scritto più di 50 libri spaziando nei generi più diversi ma avete presente quando, non so, proprio non vi ispira?

A farmi ricredere, incredibile ma vero, è stato il film (diretto da Stephen Sommers, La Mummia, Van Helsig, Il Re Scorpione) tratto dalla sua serie basata sul personaggio di Odd Thomas che, casualmente, ho intercettato poco tempo fa e, sì, è stato amore a prima vista! Così ho ripreso i libri della serie usciti in Italia anche se – sigh – sono soltanto due.

Voi conoscete il film Il Luogo delle Ombre? Avete letto l’omonimo libro? Vi ho messo curiosità? Ecco tutte le info su film e libri, nella speranza che la sua casa editrice italiana (Sperling & Kupfer) decida, che so, di riprendere la pubblicazione della serie ^_^ ?*fingercrossed*

Tra poco vi “svelerò” la trama e troverete la mia recensione, ma subito ecco il trailer del film, giusto per entrare nelle atmosfere create dall’autore americano.

trama-new

dean koontz - il luogo delle ombreI morti non parlano, ma tentano di comunicare. Di questo Odd Thomas, cuoco nel fast food di una piccola cittadina del deserto californiano, ha l’assoluta certezza. Odd ha un dono speciale: spesso riesce a vedere delle ombre, silenziose anime perse che tentano di comunicare con lui. A volte vogliono ottenere giustizia e spesso hanno fornito indizi utili a risolvere alcuni crimini o a prevenirne altri. Ma questa volta la situazione è diversa. Un uomo misterioso è giunto in città e Odd vede intorno a lui le ombre più sinistre che gli sia mai capitato di intravedere. Neanche i suoi ultraterreni informatori riescono a scoprire nulla sull’identità dell’uomo. L’unico indizio è una data segnata sul calendario: il 15 agosto. E oggi è il 14…

recensione-new

Era il lontano 2004 quando arrivò nelle librerie italiane Il Luogo delle Ombre, primo romanzo di una nuova serie horror/thriller firmata da Dean Koontz e pubblicata da Sperling & Kupfer. La serie, negli USA, conta al momento 7 romanzi e 2 storie brevi mentre nel nostro paese sono stati pubblicati solo i primi due (Il luogo delle ombre e Nel labirinto delle ombre).

dean koontz - odd thomas 2
Odd Thomas – Anton Yelchin

La vicenda si incentra sul personaggio di Odd Thomas, un ragazzo come tanti ma con una vita insolita. Ha infatti un dono particolare (anche se, vedremo poi, ne ha più di uno): i morti gli fanno visita, ma non sono in grado di parlare. I motivi sono diversi – giustizia, avvertimento, saluto – e ogni volta Odd si sente in dovere di intervenire. Il suo non è propriamente un segreto, ne sono a conoscenza, in particolare, Stormy, la sua ragazza e lo sceriffo Porter che in più occasioni ha aiutato in indagini e che per questo motivo ha fiducia in lui e nelle sue capacità.

Odd, che già in inglese significa strano, ha però altri poteri inconsueti: il cosiddetto “magnetismo psichico“, una sorta di “attrazione” verso luoghi o persone che sta cercando, ma soprattutto è in grado di “vedere” i bodach. Probabilmente questa parola non vi è del tutto nuova, perché si rifà ad un personaggio della mitologia gaelica che era spesso identificato come il “diavolo“. In questo caso, quelli che vede Odd – e di cui lui stesso non sa darsi molte spiegazioni – sono una sorta di spiriti oscuri con sembianze mostruose attirati dalle morti violente; si presentano infatti poco prima di incidenti gravi che coinvolgono molte persone e che avverranno con grande spargimento di sangue, nutrendosi loro di sentimenti come paura, disperazione, grande sofferenza, sangue.

dean koontz - bodach
Un bodach.

Chiaramente, quando in città si presenta quello che lui inizia a chiamare “Uomo Fungo” attorniato da centinaia di bodach, entra in allarme perché ha la certezza che qualcosa di terribile stia per accadere nella piccola cittadina di Pico Mundo, poche anime sparse al centro del nulla nel deserto del Mojave.

In fondo, Odd, è un’anima semplice, ha un lavoro in una tavola calda, ama la sua ragazza (con la quale è sicuro di passare tutta la vita visto che da bambini una macchina che prevede il futuro gli ha detto che lei è la sua anima gemella e staranno insieme per sempre), vive da solo e considera il capo della polizia un po’ come un padre, aiuta gli spiriti che lo vanno a cercare e tiene il profilo più basso che può.

Il film riesce benissimo a rendere l’atmosfera del romanzo dal quale si discosta pochissimo se non per l’eliminazione di alcuni personaggi e del loro coinvolgimento nella storia.

dean koontz - stormy
Stormy Llewellyn – Addison Timlin

La trama è ben congegnata (a tratti anche troppo ben studiata) e i personaggi riescono ad essere originali ed attuali. Odd ha un misto di positività, cinismo, ironia e ottimismo che lo fanno sempre risultare simpatico e convincente, assolutamente unico. Nel romanzo  – ma forse maggiormente nel film – non ci si può che affezionare anche a Stormy, soprannome auto datosi da Bronwen Llewellyn, la ragazza di Odd: è dolce, intelligente, capisce Odd e ha paura per lui, per i rischi che corre ed è sempre al suo fianco. Lavora in una gelateria e sogna un giorno di aprirne una tutta sua. Non è di quelle smielate ragazzette bellissime, ormai cariche di cliché ma ha carattere e lo dimostra.

dean koontz - sceriffo porter
Wyatt Porter – Willem Dafoe

Molto interessante anche la figura dello sceriffo Porter (nel film interpretata da un convincente Willem Dafoe) che ha accolto sotto la sua ala questo ragazzo che ne ha passate tante e che considera come un figlio, cercando di proteggerlo e credendo sempre in lui.

L’ambientazione è essa stessa parte integrante della storia: un piccolo paese arso dal sole, nel bel mezzo di un deserto. Pico Mundo è un nome di fantasia ma probabilmente è stato ispirato dalla cittadina (3500 anime) di Morongo in California.

Travel and photography in the Western areas of the United States.

La scrittura di Koontz è ben calibrata e riesce a trasportare il lettore direttamente in un’altro mondo, coinvolgendolo subito nella vita di questo paese, dei suoi personaggi e nelle vicende che si svolgono. Il film ha il grande pregio di essere riuscito a catturare molto bene il carattere dei personaggi rendendo avvincente una storia di per sé intrigante e avventurosa, travolgendo il lettore in una storia che non lascia scampo fino alla fine, dove un colpo di scena vi strapperà qualche lacrima.

Davvero raro trovare un romanzo così completo e ben fatto, a tal punto che ho subito preso anche il secondo volume “Nel labirinto delle Ombre” che ho divorato in pochi giorni.

Il luogo delle ombre è un romanzo da leggere per tutti coloro che amano i suspance thriller, i gialli che racchiudono elementi paranormali e che sfiorano l’horror, restando sempre entro margini non troppo spaventosi e adatti ad un pubblico variegato.

dean koontz - odd thomasInfine, un’ultima postilla. Quasi sempre si dice che il libro sia meglio del film, in questo caso mi sento di dire che il film è riuscito a dare ulteriore spessore al libro e probabilmente se non avessi visto la pellicola (che tra l’altro ha avuto una vita piuttosto difficile*) non avrei mai scoperto e apprezzato così tanto il romanzo. Gli interpreti hanno saputo rendere molto bene i protagonisti e accrescere il lavoro di Koontz facendolo così conoscere anche ad un pubblico più ampio.

Il mio consiglio è: recuperate sia film che libri, confidando che la casa editrice riprenda la pubblicazione anche in italiano.

P.S. a proposito della serie, se vi ho incuriosito leggetela anche se sono disponibili solo i primi due libri perché, pur restando gli stessi personaggi, le storie iniziano e si concludono nello stesso romanzo!

Voto: 4 stelle

*Il film doveva uscire nelle sale a settembre 2013 ma a causa di una disputa legale la sua distribuzione è avvenuta solo nel luglio  2015. L’oggetto del contendere pare essere un’ingente somma (circa 35 mln di dollari) che doveva essere investita in promozione che, di fatto, non era mai avvenuta (qui un articolo in merito).

autore-new

dean koontzDean Koontz si dedica alla narrativa fin da quando, a vent’anni, ha vinto il suo primo premio letterario. Ha scritto oltre cinquanta bestseller, che hanno totalizzato 400 milioni di copie, ed è fra i dieci scrittori più venduti al mondo. Tra i suoi romanzi, in Italia tutti pubblicati da Sperling & Kupfer, Il mio cuore ti appartiene, Senza tregua, Il bravo ragazzo, Il Luogo delle Ombre, Il Labirinto delle Ombre oltre a L’immortale, il primo capitolo della serie Frankenstein.

Vive in California con la moglie. www.deankoontz.com.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...