Derubati di sovranità: intervista a Gianluca Ferrara

Spesso sentiamo affermare pubblicamente che “il popolo è sovrano”, ma sappiamo davvero cosa significa? Ognuno di noi è davvero “sovrano”? Cosa fa per poterlo essere e, soprattutto, ci è concesso? Interrogativi molto importanti in un periodo come quello che stiamo vivendo dove tutto sembra sfuggire di mano.

Derubati di sovranità di Gianluca Ferrara (Edizioni Il Punto d’Incontro) parte proprio da domande come queste per analizzare, in maniera chiara, sintetica e puntuale, la situazione di oggi. Non si accontenta, però, l’autore di fotografare una situazione bensì ha l’ambizione di svegliare le coscienze e suggerire azioni concrete che possono portare ognuno di noi a riappropriarsi di ciò che gli spetta.

Un libro agile, scritto in maniera estremamente comprensibile e, anzi, scorrevole ci conduce per mano in un viaggio nella realtà di oggi, sperando che non sia anche la realtà di domani.

Per approfondire gli argomenti di Derubati di sovranità ho avuto il piacere di intervistare l’autore. Vi lascio  ora ai dati sul libro, sull’autore e all’audio dell’intervista non prima di aver citato l’augurio stesso che l’autore scrive nella dedica:

Mi auguro che questo libro possa essere uno strumento, oltre che di conoscenza, per liberarci dall'”Io” imperante e imparare a coniugare le nostre vite con il “Noi”.

trama-new

Chi si trova alla plancia di comando di questo mondo globalizzato?
Chi veramente guida questo sistema antiecologico che garantisce guadagni a pochi e miseria a molti?
Chi in Europa ha voluto che scoppiasse una guerra economica fra i paesi dell’Eurozona?
Chi ci ha trasformato da cittadini sovrani in sudditi inconsapevoli? E chi ci ha privato della speranza, convincendoci che non c’è alternativa a questa dittatura del mercato?

Esiste un livello superiore a quello della casta partitica e delle mafie, i cui sperperi e crimini al confronto sono marachelle da bambini. È il potere delle multinazionali, delle lobby degli armamenti e delle grandi banche speculative, che hanno istituzionalizzato la loro azione in organi determinanti, come è successo in Europa con la BCE.

In una società ormai senza democrazia, in cui le relazioni vitali sono regolate dall’incessante ricerca del profitto e dove l’unica fede è quella riposta nel dio mercato, il vero potere è detenuto da chi controlla l’emissione della moneta, i partiti e i mass media.

Oltre a rispondere a domande scomode, Gianluca Ferrara offre un utile strumento per trasformare frustrazione e indignazione in partecipazione e cambiamento.

Occorre invertire subito la rotta e puntare a un modello di società in cui l’uomo non sia più considerato come merce, ma come creatura in grado di convivere con la natura e le altre specie viventi.

Titolo: Derubati di sovranità. La guerra delle élite contro i cittadini
Autore: Gianluca Ferrara
Editore: Edizioni Il Punto d’Incontro
Pagine: 141
Prezzo: E. 6,90 cartaceo – E. 3,99 ebook (qui su Amazon)
Data di uscita: 3 dicembre 2014

intervista-new

Eccoci arrivati all’intervista con Gianluca Ferrara:

autore-new

gianluca ferraraGianluca Ferrara, laureato in Scienze Politiche, è noto per la sua analisi dei fenomeni politici e degli scenari economicosociali. Ha scritto per diverse riviste e quotidiani nazionali. Ai suoi libri hanno collaborato Andrea Gallo, Alex Zanotelli, Beppe Grillo, Vandana Shiva e Paul Connett. È direttore editoriale della Dissensi Edizioni, la casa editrice che a lui piace definire un “laboratorio culturale di controinformazione e partecipazione”. Collabora con IlFattoQuotidiano.it.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...