Puzzle Cover Reveal: Trentatré di Mirya

mirya - banner

E’ un piacere per me inaugurare il nuovo Wonderful Monster con uno dei libri che attendo con più trepidazione: Trentatré di Myria. Ed è un piacere in più poterlo condividere con voi e con le fantastiche ragazze (e blog) che fanno parte di questo speciale Cover Reveal del quale bisogna ringraziare Anncleire (sei un genio) di uno dei miei blog preferiti, Please Another Book. Ecco tutti i dettagli!

Vi chiederete perché Trentatré è uno dei libri che più attendo. Bene, sappiate che Myria è una splendida persona ed un’eccezionale scrittrice, peccato sia anche irrimediabilmente sadica (abbiate pazienza, tra poco mi darete ragione) e il lontano 7 maggio 2014 (vi faccio notare che sono passati quasi 6 MESI) fece leggere a me e alle ragazze del Readalong il prologo di un libro che aveva in mente di scrivere. Ebbene, fu un colpo di fulmine tra me e questo romanzo. Una storia decisamente particolare, scritta con uno sfacciato cinismo, dissacrante e stupefacente, con il giusto tocco di sana ironia che cerco – e spesso non trovo – nei romanzi che preferisco.

Di Trentatré non ho saputo più nulla, a parte gli estratti che Mirya pubblica sulla sua pagina e che evito accuratamente per scongiurare spoiler (sì, è malvagia al punto di dare spoiler del suo stesso libro, giusto per farci soffrire un po’ nel frattempo).

Oggi anche voi, in attesa di avere Trentatré per le mani (o per l’ereader), potrete ascoltarlo dalla sua viva voce: andate su questa pagina e lì ad aspettarvi ci sarà il prologo, letto direttamente dall’autrice. Conoscerete un D. come non lo avete mai immaginato, che parla di se stesso utilizzando le lettere maiuscole (“Si stiracchiò, poltrendo ancora un po’ in quello stato di dormiveglia, crogiolandoSi nella beatitudine di essere Se Stesso”) pieno di sé e del tutto intenzionato ad aggiustare qualcosa che è andato storto durante la Creazione, o meglio, nelle fasi successive.

Okay, okay, mi sto dilungando troppo, non voglio farvi aspettare perché il pezzo della copertina che mi è toccato è, beh, strepitoso. Eccolo:

mirya - puzzle 2

Ovviamente, buona parte del merito va alla splendida modella in copertina, senza dimenticarsi di chi ha avuto l’idea e di chi ci ha lavorato sopra alacremente. Sì, insomma, i colori sono stupendi e quando la vedrete per intero (sì, ecco, io l’ho già vista, per questo sono un teste attendibile) resterete a bocca aperta. Certo, la capirete fino in fondo solo durante la lettura, però so già che la amerete.

Come avrete appreso dalla prima tappa (qui l’articolo), è legato a questo tour anche un fantastico Giveaway che consentirà ad un fortunato di mettere le proprie mani su Trentatré non appena sarà disponibile su Amazon. Per partecipare è semplice:

seguite tutte le tappe del tour;
– in ognuna verrà rivelata una lettera che alla fine comporrà il nome di un personaggio del libro;
inserite un commento sull’ultimo post che sarà pubblicato su Please Another Book il 12/11/2014.

Ecco quindi la mia lettera:

mirya - lettera n

Eh, sì, ho scelto il dado come “portatore” della lettera non a caso, ma nessun spoiler uscirà da queste righe… sappiate solo che le vie del Signore sono infinite, ma potrebbe – o non potrebbe – esserci qualcuno più furbo di lui.


Bene, a questo punto ecco tutte le tappe del tour:

Martedì 4 novembre: Primo Pezzo Anncleire su Please Another Book

Mercoledì 5 novembre: Secondo Pezzo Erika su Wonderful Monster

Giovedì 6 novembre: Terzo Pezzo Kikkasole su Testa e piedi tra le pagine dei libri
Venerdì 7 novembre: Quarto Pezzo @ciaradh_ & @Kiadalpi su Ikigai
Sabato 8 novembre: Quinto Pezzo @ilovereading_ su Petrichor
– Domenica 9 novembre: Sesto Pezzo @Endif1 su Il Sorriso in una pagina
– Lunedì 10 novembre: Settimo Pezzo @dituttocuore su Di Tutto Cuore
– Martedì 11 novembre: Ottavo Pezzo @medormad su Tutto Tondo
– Mercoledì 12 novembre: Copertina completa + Trama Anncleire su Please Another Book

Mirya è indiscutibilmente nata; altrettanto indiscutibilmente vive, per puro caso a Ferrara, con il figlio e il marito. Il suo desiderio di includere nel nucleo familiare il kindle si è scontrato con la definizione di essere umano, che pare non potersi estendere al reader, nonostante esso risulti più utile e affezionato di alcuni cosiddetti esseri umani.
Sempre a Ferrara, per non ammorbare il resto del mondo, Mirya insegna le materie umanistiche e la sopportazione del dolore agli alunni liceali, celandosi dietro al suo reale nome anagrafico che, come tutte le cose reali, non dice nulla della realtà.

Ecco dove potrete seguire Mirya (a vostro rischio e pericolo😉 ):

Facebook  |  Twitter  |   Efp   |  Blog

2 thoughts on “Puzzle Cover Reveal: Trentatré di Mirya

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...