Aprile 2014: anteprima La figlia della spada Steve Bein

steve bein - la figlia della spadaArriva in Italia grazie a Fanucci La Figlia della Spada, il primo libro della serie Fated Blades dell’esordiente americano Steve Bein: fra antichi samurai e poliziotti corrotti, tra i luoghi di un passato magico e solenne e le contraddizioni di una metropoli pulsante, Steve Bein propone un thriller avvincente, un fantasy storico e uno scrupoloso, appassionato affresco della cultura giapponese. Vediamo più del dettaglio cosa aspettarci.

La storia ruota attorno a tre spade, forgiate oltre 9 secoli prima, che racchiudono in loro qualità magiche e hanno lo speciale potere di incidere sul destino di chi le impugna. Il libro è diviso in 9 sezioni e 4 storie (la prima contiene 5 sezioni) che si svolgono in epoche e, chiaramente, con personaggi diversi. Il loro collegamento sono, appunto, queste antichissime lame realizzate dal leggendario maestro Inazuma.

La prima storia, quella che occupa anche lo spazio maggiore nel libro, si svolge nel 2010 (22° anno di Heisei) e ha per protagonista Mariko, unica donna del Dipartimento di Polizia Metropolitana di Tokio in lotta quotidianamente contro il sessismo dei colleghi che, di volta in volta, le assegnano i compiti meno importanti. Come quello che svolgerà in La figlia della spada, ovvero indagare sulla sparizione di una mitica spada appartenuta a Inazuma. Mariko è determinata a risolvere il caso e dimostrare quanto vale, anche se non crede minimamente alle qualità magiche della spada. Sicurezza che, man mano che andrà avanti, inizierà a vacillare.

steve bein - doughter of the swordLa seconda si svolge nel 124° anno dell’era Kamakura (il 1308 d.c.) e si concentra sulle vicende di Saito Toshiro un samurai al servizio di lord Asikaga Owari-no-kami Jinzaemon. La storia si concentra su quello che succede quando si imbatte in una speciale lama di Inazuma e la carneficina che ne segue. La terza vicenda salta al 20° anno dell’era Azuchi-Momoyama (1587 d.c.) e al centro conosciamo Okuma Daigoro al quale viene lasciata in eredità la spada di suo padre dopo la sua morte ed esplora le ragioni delle tensioni familiari che sorgono a causa di quella singola decisione. Infine, la quarta storia è ambientata nel 17° anno dell’era Showa (1942 d.c.) e Kiyama Keiji è la forza narrativa. Un giovane tenente dell’esercito giapponese si sforza di fare il bene del suo paese durante la Seconda Guerra Mondiale. Si imbatte in una giovane ragazza, Hayano Shoji, che gli chiarisce la natura delle cose intorno a lui e la sua spada e lo aiuto nel suo cammino verso la redenzione.

Come vedete, le storie sembrano essere slegate tra loro, ma alla fine della lettura l’intreccio tessuto da Bein viene alla luce e scopriremo che c’è un filo conduttore forte che lega tutte e quattro le vicissitudini, a cavallo tra passato e presente.

L’autore insegna storia e filosofia dell’Asia, ha quindi una conoscenza approfondita del Giappone sia del presente che nel passato e nella stesura del libro ha fatto molta attenzione alla verosimiglianza e anche la ricostruzione storica risulta accurata, tale da far immergere il lettore in una cultura così affascinante e così diversa da quella occidentale.

Un altro aspetto interessante del libro è quello della magia. Non troveremo artifici nel libro ma questo aspetto fantasy è trattato in maniera leggera, tanto da poterlo definire un thriller storico con un’inclinazione sovrannaturale. Le qualità speciali delle lame Inazuko sono percepibili attraverso gli accadimenti che in maniera leggera modificano il corso della storia e il destino di chi le usa.

Insomma, ci aspetta un romanzo sfaccettato e poliedrico, per una volta diverso dal solito nel quale si percepisce una cura maniacale verso i particolari e un amore immenso verso la cultura Giapponese: aria fresca in arrivo per gli amanti del fantasy.

CURIOSITA’

christian mcgrathSe vi piace la copertina USA di questo libro, sappiate che è realizzata da Chris McGrath, un giovane e talentuoso illustratore americano che ha realizzato cover per tantissimi libri delle più prestigiose Case Editrici americane come Penguin Books, Random House, Harper Collins, Simon & Shuster. In particolare, è specializzato nelle illustrazioni di libri science fiction e fantasy. Assolutamente da non perdere la sua gallery: ha un tratto davvero riconoscibile e molto intrigante! Cliccate sull’immagine a lato per vederla ingrandita.

Trovate tutto sul suo sito.

Book summary

Oshiro Mariko è l’unico detective donna del Dipartimento della Polizia Metropolitana di Tokyo, ed è costretta a lottare per guadagnarsi ogni grammo di rispetto. Decisa a investigare sul narcotraffico della yakuza, si trova invece assegnata a un caso che sembra il meno promettente della sua carriera: il tentato furto di un’antica spada.
Il proprietario della spada, il professor Yamada Yasuo, sostiene che sia stata forgiata dal leggendario maestro Inazuma: le sue lame, secondo alcuni, possiedono qualità magiche e hanno il potere di incidere sul destino di chi le impugna. La detective non ha nessuna intenzione di crederci, ma il suo scetticismo avrà vita breve. Le sue investigazioni la faranno precipitare nelle maglie di una maledizione che dura da secoli e che, ora più che mai, reclama sangue. Mariko sarà l’ultima di una lunga serie di guerrieri a scontrarsi con questo potere demoniaco, e perfino la spada che imparerà a maneggiare potrebbe rivoltarsi contro di lei…

Negli USA sono già usciti tre libri della serie e una novella prequel, eccoli tutti:

– Only a Shadow (Fated Blades #0): uscito negli USA il 04/09/2012 (qui la trama in inglese);
– Daughter of the Sword (Fated Blades, #1): in uscita in Italia il 30/04/2014 (uscito negli USA il 02/10/2012);
– Year of the Demon (Fated Blades, #2): uscito negli USA il 01/10/2013 (qui la trama in inglese);
Disciple of the Wind (Fated Blades, #3): uscirà negli USA il 01/12/2014 (qui la trama in inglese);

Author

steve beinSteve Bein insegna storia e filosofia dell’Asia alla The State University di New York. Lo studio della filosofia è stato parallelo a quello delle arti marziali: Steve Bein è infatti cintura nera quarto dan. Questo è il suo esordio, il primo volume delle Cronache delle spade di Inazuma, di cui è già pronto il seguito.

Titolo: La Figlia della Spada (Le Cronache delle Spade di Inazuma #1)
Titolo originale: The Daughter of Sword (Fated Blades #1)
Autore: Steve Bein
Traduttore: –
Editore: Fanucci
Collana: Chrono
Pagine: 416
Prezzo: 12,00 (cartaceo), 2,99 (ebook)
Data di uscita: 30 aprile 2014

Annunci

3 pensieri riguardo “Aprile 2014: anteprima La figlia della spada Steve Bein

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...